Attenzione I Cookie vengono utilizzati per fornire la migliore esperienza all'utente. Se continui, diamo per scontato che l'utente accetti di ricevere Cookies da questo sito. OK
Sconto 10%

Emulatore catalizzatore sonda lambda Alte Temperature (motori turbo Euro 5 / 6) - Bonalume HKSLE6

Prezzo vecchio: 305.00
274.50
Risparmia: 30.50 (10%)
BNL-HKSLE6
+
250.00 per spedizione gratuita
Aggiungi alla lista dei desideri
In molti prima di acquistare il nostro sistema HKSL6 chiedono garanzie sulla riuscita e risoluzione del probIema accensione spia anomalia,dopo l’eliminazione del catalizzatore o dopo l’installazione di uno sportivo o metallico.
Dalla creazione del primo dispositivo KSL ( circa 15 anni or sono) abbiamo avuto modo di acquisire una notevole esperienza e consapevolezza delle svariate cause che portano alla accensione spia anomalia.
Cercherò in poche righe di dare una chiara spiegazione,cercando di far capire anche ai neofiti le varie probIematiche.
Le auto di solo 15 anni fa, avevano sistemi di rilevazione e anti-inquinamento molto blandi per cui porvi rimedio dopo le “manomissioni” varie era relativamente semplice.
Ed anche se qualcuno aveva lavorato sulla elettronica modificandone i dati apportandovi eccessive correzioni ,il risultato era ugualmente garantito.
Oggi con i moderni sistemi di rilevazione e correzione gas di scarico. le cose si sono stravolte,ed addirittura si riescono ad avere anomalie e spie accese anche con vettura completamente originale.
Ed ora entriamo nel pieno della spiegazione.
La sola eliminazione del catalizzatore nelle vetture euro 5/6 non comporta la sola e solita anomalia della accensione spia’ avaria motore· sul quadro strumenti.
Ma crea un’insieme di situazioni legate fra loro,non tutte risolvibili con il nostro prodotto HKSLE6 ( o con altri se esistenti) Se poi a questa operazione aggiungiamo una riprogrammazione centralina con errati o non compatibili tempi di iniezione o eccessivi angoli di anticipo di accensione. ci troviamo con un prodotto finale di combustione ( gas di scarico) eccessivamente fuori misura,tale da NON poter essere corretto con il solo uso del sistema HKSLE6.
Difatti anche se il prodotto risulta essere un vero catalizzatore.non è in grado (considerate le misure minime di parte esposta ai gas) di svolgere o trattare completamente i gas con effetto benefico o sostitutivo di un vero catalizzatore il quale presenta misure di oltre 2500 volte superiori.
Analizzando in merito la sola eliminazione del catalizzatore,senza nessuna altra modifica,potremmo ipotizzare di avere solo asportato il catalizzatore.
Non è cosi. Avendo installato al posto del catalizzatore un tubo sostitutivo abbiamo sicuramente alterato l’efflusso le temperature e velocità dei gas di scarico.
Fino a qui nulla di male,se non fosse che proprio questi fattori risultano preponderanti per il loro effetto “risucchio” applicato alla valvola di scarico nel momento di incrocio con quella di aspirazione,la quale ha il compito di portare in camere di combustione, una parte d’aria,supplementare oltre a quella normalmente aspirata.
Naturalmente questo avviene a determinati regimi di rotazione,con picchi più alti nel punti di progetto calcolati in fase di sviluppo.
Per cui avendo annullato o esaltato questo effetto,ci possiamo trovare con una carburazlone in eccesso o in difetto di ossigeno.
Questo a secondo del diametro del tubo sostitutivo catalizzatore scelto se queste variazioni fluttuano nel limite del 5 – 7% il nostro sistema HKSLE6 sarà in grado di gestirlo se a questa situazione aggiungiamo una correzione della mappa benzina o della mappa anticipo, (non opportunamente valutate) in punti di controllo emissione (solitamente da 1000 a 4500 rpm) o con acceleratore al di sotto di 60° di apertura,sicuramente ci troveremo con la spia anomalia accesa anche con il nostro sistema HKSLE6.
Una carburazione’ grassa’ creerà un’alta concentrazione di CO (monossido di carbonio )difficilmente gestibile da un mini catalizzatore ( valori euro 5-6 = 1 g/km ) viceversa una carburazione troppo magra porterà ad una eccessivo innalzamento degli ossidi di azoto NOx. ( valori euro 5-6 = 0,06 g/km ) anche questi difficilmente gestibili.
Per cui il nostro consiglio è quello di valutare di volta in volta e di auto in auto le modifiche da apportare o le modifiche già apportate su quell’auto, prima di procedere alla eliminazione o sostituzione del gruppo catalizzante.

Caratteristiche

Marca Prodotto:
Bonalume

Contenuto del carrello Contenuto del carrello